Corso Europa

DATA DI INTITOLAZIONE
10 luglio 1971

UBICAZIONE
Alba, in borgo Piave, da via Luigi Einaudi alla rotonda di San Cassiano

L’Europa è una delle tre parti del Continente Antico, quasi un prolungamento verso ovest dell’Asia, separata dall’Africa dal mar Mediterraneo; 10.395.783 km² (comprese le Azzorre [Portogallo] e le isole asiatiche della Grecia; escluse le Canarie [Spagna] e Madera [Portogallo]); 750 milioni circa di abitanti. È un insieme geografico di dimensioni relativamente ridotte e sembra quasi una penisola emergente dalla grande massa “eurasiatica”. Se il confine del Caucaso è ben definito, quello tradizionale degli Urali è convenzionale. Tuttavia il continente europeo possiede, dal punto di vista naturale e umano, un’incontestabile originalità. Le regioni europee sono caratterizzate dalle profonde trasformazioni che numerosi generazioni hanno apportato al paesaggio naturale e da una varietà che risulta sia dall’importanza del popolamento, sia dal frazionamento del rilievo, dalla compenetrazione delle terre, e dei mari e dalle diverse condizioni climatiche.
Nel 1947 il Movimento europeo propose la formazione di una Unione europea, con un’Assemblea consultiva, ma ci si dovette contentare del Consiglio d’Europa (maggio 1949). Rinunciando per il momento all’integrazione politica, gli “Europei” volsero allora i loro sforzi all’integrazione economica, il cui primo risultato fu il Benelux (Belgio, Olanda, Lussemburgo). Si tentò allora l’integrazione per settori nel quadro dell’Europa dei Sei (Germania, Benelux, Francia, Italia); nel 1950 fu lanciata da R. Schuman l’idea della CECA (Comunità europea del carbone e dell’acciaio); i sei paesi aderenti alla CECA firmarono poi i trattati di Roma (1957) per l’istituzione dell’Euratom (ente per lo sfruttamento dell’energia nucleare) e per la creazione di un Mercato comune europeo, il MEC, con la graduale eliminazione delle barriere doganali. Il risultato fu un graduale rifiorimento economico dell’Europa, soprattutto di quella occidentale. La fine della “guerra fredda”, non modificò l’assetto dell’Europa, che rimase divisa in due blocchi contrapposti: a ovest dli Stati aderenti alla CEE e all’EFTA, strettamente legato alla NATO; a est gli Stati del Comecon, rigidamente subordinato all’organizzazione del patto di Varsavia. Ben presto furono deluse le speranze nate dall’allargamento della Comunità da sei a nove membri in seguito all’ingresso della Gran Bretagna, dell’Irlanda e della Danimarca (1° gennaio 1973).
Nel 1973 il Comecon intavolò trattive per indurre la CEE a procedere , a partire dal 1975, ad accordi diretti tra le due Comunità, superando la fase degli accordi bilaterali tra singoli paesi. Il 1974 vide il crollo della dittatura in Portogallo e in Grecia, mentre anche il franchismo in Spagna si avviava al tramonto. Soltanto nel 1977, però, in quest’ultimo paese si pervenne alla democrazia. La CEE riprese il cammino verso l’unificazione politica con le prime elezioni dirette del parlamento europeo (giugno 1979), mentre la Comunità si allargava in seguito all’adesione della Grecia (1980). L’iniziò degli anni Ottanta segnò però la fine della politica della distensione e l’inizio di una nuova “guerra fredda”.
La nuova “guerra fredda” provocò una continua tensione nei rapporti tra l’Est e l’Ovest, specie fino alla morte di Breznev (novembre 1982). Subito dopo la tensione incominciò ad allentarsi con l’ascesa al poter in URSS di Andropov, che rilanciò una proposta conciliante sulla questione degli euromissili. L’URSS si dichiarava disposta a ridurre il numero dei suoi missili in cambio del blocco dell’installazione dei missili nucleari nei paesi della NATO. Allo scetticismo statunitense si contrapponeva l’ottimismo europeo, mentre di procedeva, a partire dal 1983, all’installazione dei primi euromissili in Germania Federale, Gran Bretagna e Italia e successivamente negli altri paesi. Tuttavia, dopo la breve parentesi dell’era Cernenko (febbraio 1984 – marzo 1985), l’ascesa di Gorbacëv ai vertici del partito comunista sovietico ridiede impulso alla politica della distensione, che si concretizzò negli accordi di Washington (1988) sulla questione delle armi nucleari e negli accordi commerciali tra l’URSS e i paesi occidentali, fra i quali l’Italia (ottobre 1988). Per quanto riguarda la CEE, all’allargamento ulteriore della Comunità, che con l’ingresso della Spagna e del Portogallo (1° gennaio 1986) si compose di dodici Stati, non ebbe un immediato riscontro un progresso verso l’unificazione politica, anche se con l’Atto unico europeo (luglio 1987) erano comunque state gettate le basi di una politica estera comune. Il lungo confronto tra Est e Ovest della guerra fredda ebbe infine termine tra gli anni Ottanta e Novanta e, simbolicamente, con il taglio della cortina di ferro che delimitava l’Ungheria dall’Austria e l’abbattimento del muro che divideva la città di Berlino (1989). Hanno fatto poi seguito a ruota tutte le altre trasformazioni: l’unificazione delle due Germanie, lo scioglimento dell’Unione Sovietica, la divisione della Cecoslovacchia in Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca e la deriva dei nazionalismi nella Federazione Iugoslava, con i conflitti armati che ne sono conseguito lungo i confini serbocroati e in Bosnia-Erzegovina, sino alla sua dissoluzione.
L’Unione Europea si è rafforzata nelle sue scelte comunitarie (moneta unica; banca centrale europea; abolizione della barriere doganali, con libertà di trasferimento, commercio e lavoro per i nuovi cittadini europei; politiche estere concordate); ha cercato nuove convergenze regionali creando lo Spazio Economico Europeo insieme con i paesi restanti dell’EFTA; si è ampliata con l’ingresso di Austria, Finlandia e Svezia il 1° gennaio 1995; si è aperta ai paesi dell’Europa Orientale.
Il processo di unificazione politica e monetaria ha segnato nuove tappe: il trattato di Amsterdam del 1997, destinato a riformare l’Unione sostituendo quello di Maastricht, al vertice di Copenhagen che ha fissato i criteri per l’ammissione dei paesi candidati (democrazia, diritti umani, rispetto delle minoranze, economia di mercato), il Consiglio di Helsinki che ha avviato i negoziati per l’adesione di Estonia, Polonia, Repubblica Ceca, Cipro e Turchia, il summit di Nizza che nel dicembre 2000 ha ridefinito l’assetto e gli equilibri interni dell’Unione, ha varato la Carta dei diritti fondamentali e ha previsto la graduale adesione, a partire dal 2003, di dodici paesi dell’Europa centrale e orientale. Quanto all’euro, immesso sui mercati nel 1999 e da allora impegnato in un difficile e altalenante confronto con il dollaro, è diventato moneta unica nel 2002, in undici paesi dell’Unione.
Per rafforzare il concetto di Europa unita ad Alba, nel 1971 venne intitolato all’Europa il nuovo corso stradale realizzato in Borgo Piave da via Luigi Einaudi alla rotonda di San Cassiano e previsto dal Piano Regolatore Morini.

Mappa

La Toponomastica di Alba

piazzetta ALESSANDRIA GianfrancoVia ALFIERI VittorioSala ABBADO MichelangeloPiazzetta ABRATE AlbertoCorso ALBERIONE GiacomoVia ALFIERI di Sostegno AdeleVia AMBROGIO Fratelli Lorenzo, Vincenzo, GiovanniVia AMERIO FERRERO OttaviaVia BALBO Pinin (Giovanni)Via BELLI PierinoVia BERTERO CarloVia BIGLINO CarloVia BOCCA FrancoVia BOSIO Amedeo PieroTeatro sociale BUSCA GiorgioVia BOSIO FerdinandoVia BUBBIO TeodoroPiazzetta BUSSI NatalePiazza CAGNASSO OsvaldoVia CALISSANO TeobaldoVia CENCIO CarloVia CAVAZZA DomizioVia CENTRO FrancoVia CERRATO PaoloVia CHIAMPO GuidoPiazzetta CHIODI PietroCorso CILLARIO FERRERO PieraVia COCITO LeonardoVia COLBERT FALLETTI GiuliaVia COMO AlerinoVia COPPA FASSETTI AntonioCampo sportivo COPPINO MicheleCorso COPPINO MicheleCorso Banská BystricaVia DACOMO AugustoParco DALMASSO GiovanniVia DAZIANO GiovanniPiazzale DELL'OLIO GiuseppeVia DELPIANO CesarePiazzale DI MODICA GaetanoPiazzale DOGLIOTTI Achille MarioMuseo civico EUSEBIO FedericoVia FAVRO BERTRANDO FeliceVia FENOGLIO BeppeSala FENOGLIO BeppeVia FERRERO GiovanniPiazza FERRERO Michele - già Piazza SavonaVia FERRERO PietroVia GALLIZIO Pinot (Giuseppe)Via GARDINI Francesco GiuseppeVia GASTALDI ItaloVia GAZANO Michele AntonioVia GIACOSA VincenzoVia GIANOLIO PasqualeVia GIOELLI FerdinandoPiazzale GIOVANNONI CletoVia GIRAUDI Pietro PaoloVia GIROTTI GiuseppeVia GOVONE GiuseppePiazza GRASSI Luigi MariaVia LONGHI Roberto Ermanno GiuseppeStrada GUERRIERI di MIRAFIORI Alberto EmanueleVia MACRINO D'ALBA (De Alladio Gian Giacomo)Vicolo MACRINO D'ALBA (De Alladio Gian Giacomo)Via MANDELLI GiacomoPiazzale MANZO AugustoVia MARGHERITA DI SAVOIA ACAIA - Marchesa di Monferrato Viale MASERA PieroVia MAZZA Armando LeopoldoVia MEREU Albino AngeloSferisterio MERMET AlessandroVia MIROGLIO GiuseppePalazzo Mostre e Congressi MORRA GiacomoVia PARRUZZA LuigiVia PAVESE CesareSala Congressi PAVESE CesareVia PERTINACE Publio ElvioPiazza PERTINACE Publio ElvioVia PIERONI GiuseppePiazzale PIO CesareVia PRANDI VincenzoVia RAVINA Iacopo AmedeoPiazzale ROBALDO VitalePiazza PRUNOTTO Urbano BenignoVia ROBERTO RiccardoSalita ROCCA Gino (Giuseppe Igino)Via ROSSANO PietroPiazza ROSSETTI Pietro, Sebastiano Via ROSSO Anna Piazzetta RUBINO Giovanni Battista Arena SACERDOTE GuidoVia SACCO UmbertoVia SANNINO Francesco AntonioVia SCAGLIOLA RomanoVia SCAGLIONE DarioVia STOPPA CarloPiazzale STROPPIANA Giovanni Edmondo Via TERZOLO RiccardoVia TOPPINO SandroPiazzetta TORCHIO LorenzoSala TORTA MORO-LIN MariannaVia TRAVERSO Giovanni Battista Piazza VARDA GiovanniParco MARTINI SILVANO VeraVia VERNAZZA GiuseppePiazzetta VERNAZZA GiuseppeViale VICO Giovanni Via VIDA Marco Gerolamo Via VIGLINO MarioVia BALBO Cesare Corso BANDIERA Fratelli Attilio ed Emilio Via BATTISTI CesareCorso BIXIO NinoPiazzetta BORSELLINO PaoloVia CADORNA LuigiVia CAMILLO BENSO DI CAVOUR Via CHIESA DamianoVia CORRIDONI FilippoVia CRISPI FrancescoVia DALLA CHIESA Carlo Alberto Via D’AZEGLIO Massimo Via DE AMICIS EdmondoVia DE GASPERI AlcidePiazzale DE GASPERI AlcideVia DIAZ ArmandoVia DONAT CATTIN CarloVia DONIZETTI GaetanoVia EINAUDI LuigiPiazzetta FALCONE GiovanniVia FILZI FabioVia FLEMING AlexanderVia GALIMBERTI Duccio Tancredi Piazza GARIBALDI Giuseppe Via GIOBERTI VincenzoVia GIOVANNI XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli) Via GRAMSCI AntonioVia KING Martin LutherVia MAMELI GoffredoVia MANZONI AlessandroPiazza MARCONI GuglielmoVia MARELLO GiuseppeCorso MATTEOTTI GiacomoVia MAZZINI GiuseppeVia MENOTTI CiroPiazzetta MICCA PietroVia MORO AldoVia OBERDAN GuglielmoVia PELLICO SilvioVia PUCCINI GiacomoVia RATTAZZI UrbanoIstituto musicale ROCCA LodovicoVia ROMITA GiuseppeVia ROSSINI GioachinoVicolo SAN BIAGIO Piazza SAN FRANCESCO D’ASSISI Via SAN FRONTINIANO Piazzale SAN GIOVANNI BOSCO Via SAN GIOVANNI il Battista Vicolo SAN GIOVANNI il Battista Vicolo SAN GIUSEPPE Via SAN LORENZO Via SAN PAOLO Piazza SAN PAOLO Via SAN PIO V (Antonio Ghislieri)Via SAN ROCCO Via SAN TEOBALDO ROGGERI Via SANTA BARBARA Via SANTA MARGHERITA o MARINA d’Antiochia Strada SANTA ROSALIA Via SANTORRE DI SANTAROSA Via SARAGAT GiuseppePiazza SARTI AdolfoVia SAURO NazarioVia SOBRERO AscanioVia STURZO don Luigi Via TOTI EnricoIstituto Tecnico Enologico UMBERTO I Via VERDI GiuseppeVia AccademiaVia VIGLIONE AldoVia VITTORIO EMANUELE II Via VUILLERMIN RenatoPiazzale BRESSANO GiuseppeParco PALATUCCI GiovanniVia SNIDER John W.Via GARELLI FrancoVicolo Buoi RossiVia CarsoParco Divisione Alpina CuneenseCorso Unità d'ItaliaViale IndustriaVia Dei MilleVia GoriziaVia PolaVia SabotinoCorso EuropaVicolo ProvvidenzaCorso PiaveVicolo Del PozzoVicolo Dell'AngoloVicolo Dell'ArcoVicolo Leon d'oroVia LiberazionePiazza RisorgimentoPiazzale Madonna di MorettaVia ZaraViale ArtigianatoVia MontebellinaVia Caduti sul lavoroVia Monte OrtigaraVia IV NovembreVia OspedaleVia Monte GrappaVia Rio MisuretoViale CherascaStrada RiddonePiazza Vittorio VenetoCorso EnotriaStrada BaconaStrada ScaparoniStrada GombaVia XX SettembreStrada RiondelloStrada BalleriniStrada Dei PratiStrada Di MezzoStrada GuareneStrada CaudaStrada CrociStrada OsteriaStrada ArgantinoStrada VedettaStrada TorreStrada ProfondaCorso BaroloVia BarbarescoCorso Nebbiolo d'AlbaStrada RomanoVia AcquiCorso ItaliaVia OgnissantiCorso BraCorso AstiPiazzetta TorinoCorso TorinoStrada SardegnaVia RomaCorso CanaleCorso CortemiliaVia DianoVia CuneoStrada OcchettiStrada BaresaneStrada BorghinoVia Fornace SorbaStrada LoretoStrada AltavillaStrada Castel GherloneStrada TagliataVia VivaroStrada Dei MaglianiVia Col di LanaViale CarpanetaStrada RorineStrada SerreStrada BussoletaVia MontelloPiazza MedfordPiazza Trento TriestePonte Caduti di NassiriyaPiazzale Caduti di tutte le guerreParco BöblingenParco Bambini del MondoStrada MissionePiazzale BeausoleilVia TelstarVia XXV AprileCorso LangheVia PartigianiVia AcquedottoVia FiumeBiblioteca Civica FERRERO GiovanniStrada RessiaStrada Della CicchettaStrada Gamba di BoscoStrada GhigliniVia GALLINA OresteCorso DEGIACOMI LucianoVia RATTI RenatoVia BARBERIS MarioGiardino Alle Vittime dei Campi di sterminioGiardino Alle Vittime delle Foibe 1943-1945 Strada FINATI FedeleStrada PelaStrada RAVA GiovanniStrada OccelliniCorso ManeraStrada Case SottereStrada MONTALI DedaloStrada CORINO AngeloStrada Salera

Ricerca nella sezione

Ricerca avanzata

cerca in ordine alfabetico

a b c
d
e
f
g
h
i
j
k
l
m
n
o
p
q
r
s t
u
v
w
x
y
z