HomePatrimonio artistico- Scultura • La Via Crucis di Gioacchino Chiesa

La Via Crucis di Gioacchino Chiesa

Alba, Cappella Istituto Ferrero

Lungo le pareti della cappella dell'Istituto Ferrero di Alba sono distribuiti i quattordici pannelli in bronzo, raffiguranti le rispettive stazioni della Via Crucis, opera dello scultore braidese Gioacchino Chiesa. Si tratta di altorilievi scultorei fortemente drammatici; i personaggi che accompagnano Gesù nel suo cammino di Passione sono delineati con pochi tratti e i loro volti incisivi esprimono vari stati d'animo, il dolore, la sofferenza o la crudeltà. I visi scarni emergono a tutto tondo dai pannelli, mentre gli esili corpi, vestiti dalle tuniche, sono scolpiti a rilievo con tratti espressivi, pittoreschi, che creano giochi di luce e ombra e che rendono vive le figure, lasciandone trapelare l'umanità e la scarna essenza vitale.
La parete di fondo di ciascuna formella è drappeggiata dai segni leggermente ondulati dello scultore, che smuovono la superficie piatta, animandola con piccoli e veloci scavi, il bronzo è dunque percorso dal segno vivo ed intenso di Chiesa.
Scrive C. Orlando: E la straordinaria disposizione al plasmare la materia trattata con estremo rigore, fa si che Chiesa riesca a trasmettere tutta l'intensità del sentimento trattando le superfici come veicolo d'emozione. L'equilibrio dell'opera fluttua così in un'aura di silenzio in cui lo sguardo si concentra sugli spazi interiori [...]. Con il suo lavoro Gioacchino Chiesa ci rende percepibile quel soffio di mistero che portiamo in noi dalla nascita e lo rende manifesto nella poetica di un amore energico e dolce[...].
Nato a Santa Vittoria d'Alba (Cn) nel 1937, Chiesa inizialmente autodidatta si dedica alla scultura, che poi perfeziona nello studio dello scultore Masoero e in seguito all'Accademia di Belle Arti di Carrara. Nel corso della sua carriera riceve numerose commissioni per monumenti pubblici e per opere private e dagli anni Sessanta parteciperà anche a mostre internazionali, riscuotendo i favori della critica. In lui si coniugano la creatività e la sapiente artigianalità, qualità che costituiscono la sua maestria, permettendogli di scolpire opere in modo sensibilmente preciso e partecipe.

Bibliografia

Ricerca nella sezione

Ricerca avanzata

cerca in ordine alfabetico

a
b
c d e f g
h
i
j
k
l m
n
o
p
q
r
s
t
u
v
w
x
y
z