HomePatrimonio artistico- Architettura • Cimitero urbano

Cimitero urbano

In un periodo estremamente ricco di cambiamenti per la fisionomia della città, nei primi anni Cinquanta dell'Ottocento, la Municipalità è chiamata a prendere delle importanti decisioni anche riguardo alla sistemazione del Camposanto fuori della Porta del Soccorso, edificato nel Settecento grazie ad un parziale smantellamento delle fortificazioni, che necessita di essere ampliato e ammodernato. Piuttosto che ingrandire quella già esistente, tra l'altro continuamente vessata dalle inondazioni del vicino torrente Cherasca, il Consiglio Comunale decide di realizzare una nuova struttura, e incarica una commissione di individuare l'area più adatta alla nuova costruzione. Nel 1853 viene scelto definitivamente un appezzamento di terreno, in posizione elevata ed a distanza di un chilometro circa dall'abitato, situato nelle vicinanze del Molino del Vivaro, e, nello stesso anno, il Comune affida a Giorgio Busca il compito di progettare la nuova struttura. L'architetto albese trae ispirazione, per la struttura distributiva, dal disegno per il nuovo Cimitero Monumentale di Torino, che Gaetano Lombardi aveva iniziato a costruire a partire dal 1826. Il progetto del Busca è organizzato in forma di ottagono, con un monumentale porticato lungo tutto il perimetro, che sarebbe dovuto essere completato da una zoccolatura a scalea e da una chiesa. Ragioni economiche spingono, infatti, ad una riduzione del progetto originale, e il cimitero viene limitato alla sola struttura ottagonale inserita però all'interno di un perimetro quadrato. In piccoli fabbricati addossati al muro di cinta trovano posto i servizi, mentre per la cappella si decide di lasciare un ampio spazio al centro dell'area.
L'edificio realizzato entra a pieno titolo nella consueta produzione del progettista: la composizione è chiara, ispirata a criteri classici. Preciso ed equilibrato lo schema gerarchico composto dalle varie parti della struttura: agli angoli dell'ottagono porticato sono collocati otto cenotafi cilindrici; coperti con cupolette ed illuminati dall'alto con lanternini; quattro padiglioni in forma di tempietto sono sistemati in corrispondenza degli assi centrali. L'insieme è ritmato e regolare; le colonne tuscaniche prive di base, realizzate in laterizio, fanno da contrappunto allo sfondo intonacato, vivacizzando l'insieme. In seguito ad una polemica durata quattro anni (dal 1868 al 1872) con l'avvocato Mermet, Busca è costretto a chiudere gli accessi porticati a giorno posti nei quattro settori angolari in modo da aumentare il numero delle sepolture, togliendo così leggerezza ed ariosità all'insieme.
L'apertura ufficiale del Nuovo Cimitero avviene nel 1858, dopo il compimento dei lavori nel primo dei lotti che compongono la struttura. Gli altri lotti saranno realizzati nel 1862, nel 1867 e oltre, fino a compimento dei lavori.
Giorgio Busca (Alba, 1818-1977), Frequenta l'Università di Torino e si laurea in Architettura Civile il 7 luglio 1841, con una tesi discussa con Ferdinando Bonsignore, progettista della Chiesa della Gran Madre di Torino. Immediatamente dopo la laurea, inizia la sua brillante carriera come politico e come architetto. Nel 1845 fa parte del Consiglio di Ornato, e nel febbraio del 1848 entra nel Consiglio aggiunto. Il 19 settembre 1854 viene nominato sindaco dal Re, carica che mantiene fino al 16 novembre 1865.
Fra le sue opere architettoniche ricordiamo il Teatro Sociale, il Ginnasio Liceo Govone, Palazzo Porro, il Cimitero Urbano e la facciata del Seminario Maggiore.

Bibliografia

Immagini

Architettura

Villaggio FerreroMagazzini MiroglioEdificio adibito a laboratori e locali di vendita sacriComplesso EnelSede della Gazzetta d'AlbaCasa AngelaCasa in via GovoneCasa ad appartamenti (Alba, corso Europa)Casa ad appartamenti (Alba, strada Cauda)Edificio di abitazione, uffici e commercioComplesso ResidenzialeComplesso Residenziale Alba VerdeCasa in corso AlberioneCasa in via San PaoloPalazzo in via Vittorio EmanueleCasa RevelloPalazzetto di via BelliCasa BolmidaCasa di via GiraudiCasa in piazzetta Pietro MiccaCasa VaraldiPalazzi in via RomaPalazzo in piazza SavonaEdificio in corso ItaliaCasa BerguiCasa in via XX SettembreChiesa di San CassianoChiesa ParrocchialeChiesa di Cristo ReChiesa del Divin MaestroComplesso dell'Opera Pia di San Paolo e TempioSantuario della MorettaCentro per incontri religiosiOratorio annesso al Santuario della MorettaMotel AlbaCascina AdelaideCasa di Riposo OttolenghiAzienda per la lavorazione dei marmiEdificio commercialeFondazione FerreroTribunaleBanca di Credito CooperativoEdificio multiusoConvitto CivicoCampanile del Santuario della MorettaPalestra all'interno del complesso della MaddalenaCassa di Risparmio di Cuneo (Nuova sede) - B.R.E.Edificio rimessa autocorriereSeminario Minore, ora scuola media VidaCasa SansoldiCasa DegiacomiPalazzo MermetPalazzo Porro, poi Calissano, oggi sede della B.R.E.Casa MulassanoCasa AllianaCasa Burdese - Casa DacomoCasa in via Elvio PertinaceDuomo di Alba - il restauroSeminario vescovileLavatoio pubblicoMattatoioScuola materna città di AlbaTettoia per il mercatoScuola agraria enologicaTribunale civile e correzionaleGiardino pubblico della stazioneScuole elementari maschili (ex convento della Maddalena)Caserma GovoneManica della via maestra dell'ex convento della MaddalenaStazione ferroviariaPiazza Elvio Pertinace - trasformazione Sferisterio, oggi Sferisterio MermetCimitero urbanoPalazzo Comunale - interventiTeatro Sociale Piazza Risorgimento - riplasmazione delle strutture medievali Piazza Savona Casa per anzianiScuola agraria enologica - Cantine Viali di circonvallazione Ponte sul fiume TanaroCastello di Serralunga d'AlbaTorre di Santa Vittoria d'AlbaCastello di RoddiCastello di Pezzolo Valle Uzzone, frazione GorrinoTorre di Perletto Torre di Niella BelboTorre di MurazzanoCastello di Monticello d'AlbaCastello di Monteu RoeroTorre di Montaldo RoeroCastello di MontàCastello di MonesiglioCastello di MangoCastello di Magliano AlfieriCastello di GuareneCastello di Grinzane CavourCastello di GovoneCastello di CravanzanaCastello di CortemiliaTorre di Corneliano d'AlbaTorre di CherascoCastelrosso di CherascoCastello Visconteo di CherascoCastello di Castiglione FallettoCastello di CastellinaldoTorre di CanaleCastello di CanaleTorre di Camerana frazione VillaComplesso albertino di Bra, PollenzoCastello di BorgomaleCastello di BenevelloCastello di Barolo, La VoltaCastello di BaroloCastello di BarbarescoTorre di BarbarescoTorre di Albaretto della TorreCasa Deabbate o AllianaCasa Giuliano, detta Loggia dei Mercanti, o casa SaccoCasa Paglieri o CantalupoCasa Fontana o Casa DoPalazzo Govone CarattiCasa-torre CapelloCasa-torre MarroCasa-torre RivaTorre DegiacomiTorre MontaldoTorre NegriTorre del palazzo BelliTorre e palazzo SerralongaTorri del palazzo MermetTorre e casa Parrussa (o Paruzza)Torre RavinaleTorre DemagistisTorre BoninoTorre AstesianoTorre e casa Sineo

Ricerca nella sezione

Ricerca avanzata

cerca in ordine alfabetico

a b c d e f g
h
i
j
k
l m
n
o p
q
r
s t
u
v
w
x
y
z