HomePatrimonio artistico- Architettura • Scuola agraria enologica

Scuola agraria enologica

La Regia Scuola Enotecnica nasce nel 1881 grazie all'allora ministro albese Michele Coppino e agli enti locali, che intuiscono l'importanza della ricerca e dell'istruzione per formare del personale tecnicamente preparato e specializzato nel campo vitivinicolo per l'economia della zona. All'atto della sua istituzione la scuola possiede circa sei ettari di terreno in collina coltivato per lo più a vigna, in cui sorge un caseggiato rustico, con una cantina e una tinaia. Il primo direttore della Scuola, il professor Domizio Cavazza, il cui nome è inoltre legato alla creazione della tipologia secca del Barbaresco, contribuisce a dare un fondamentale impulso alla sperimentazione di nuove tecniche nell'ambito della viticoltura e dell'enologia.
L'edificio ospitante la Regia Scuola Enotecnica viene costruito dall'ingegner Costanzo Molineris nel 1897 seguendo un disegno ed un'organizzazione di impronta fortemente classica. Il progetto è infatti impostato su uno schema simmetrico che sul prospetto principale mostra un corpo centrale, contenente gli uffici amministrativi, legato, tramite dei portici a giorno a due corpi laterali, che contengono da un lato le aule scolastiche, e dall'altro il convitto, che può ospitare ottanta ragazzi. Il corpo che chiude l'insieme contiene dei laboratori per le applicazioni pratiche delle discipline insegnate. Questa organizzazione ruota intorno a un cortile porticato. Il decoro è affidato alla scelta di cornici, finestre arcuate e superfici bugnate, elementi estremamente curati nei particolari e nei dettagli.
Nel 1889 alla Scuola viene aggiunto un laboratorio chimico per l'effettuazione delle analisi enologiche, dei terreni e dei prodotti della viticoltura.
La scuola, oggi rinominata Umberto I, è oggi sede del corso di diploma universitario in viticoltura ed enologia dell'Università di Torino.
Costanzo Molineris, ingegnere e tecnico municipale ad Alba dal 1874 al 1880, è una delle figure più significative degli ultimi decenni dell'Ottocento. I suoi edifici sono contraddistinti da una ricerca formale molto varia ma sempre coerente.

Bibliografia

Immagini

Architettura

Villaggio FerreroMagazzini MiroglioEdificio adibito a laboratori e locali di vendita sacriComplesso EnelSede della Gazzetta d'AlbaCasa AngelaCasa in via GovoneCasa ad appartamenti (Alba, corso Europa)Casa ad appartamenti (Alba, strada Cauda)Edificio di abitazione, uffici e commercioComplesso ResidenzialeComplesso Residenziale Alba VerdeCasa in corso AlberioneCasa in via San PaoloPalazzo in via Vittorio EmanueleCasa RevelloPalazzetto di via BelliCasa BolmidaCasa di via GiraudiCasa in piazzetta Pietro MiccaCasa VaraldiPalazzi in via RomaPalazzo in piazza SavonaEdificio in corso ItaliaCasa BerguiCasa in via XX SettembreChiesa di San CassianoChiesa ParrocchialeChiesa di Cristo ReChiesa del Divin MaestroComplesso dell'Opera Pia di San Paolo e TempioSantuario della MorettaCentro per incontri religiosiOratorio annesso al Santuario della MorettaMotel AlbaCascina AdelaideCasa di Riposo OttolenghiAzienda per la lavorazione dei marmiEdificio commercialeFondazione FerreroTribunaleBanca di Credito CooperativoEdificio multiusoConvitto CivicoCampanile del Santuario della MorettaPalestra all'interno del complesso della MaddalenaCassa di Risparmio di Cuneo (Nuova sede) - B.R.E.Edificio rimessa autocorriereSeminario Minore, ora scuola media VidaCasa SansoldiCasa DegiacomiPalazzo MermetPalazzo Porro, poi Calissano, oggi sede della B.R.E.Casa MulassanoCasa AllianaCasa Burdese - Casa DacomoCasa in via Elvio PertinaceDuomo di Alba - il restauroSeminario vescovileLavatoio pubblicoMattatoioScuola materna città di AlbaTettoia per il mercatoScuola agraria enologicaTribunale civile e correzionaleGiardino pubblico della stazioneScuole elementari maschili (ex convento della Maddalena)Caserma GovoneManica della via maestra dell'ex convento della MaddalenaStazione ferroviariaPiazza Elvio Pertinace - trasformazione Sferisterio, oggi Sferisterio MermetCimitero urbanoPalazzo Comunale - interventiTeatro Sociale Piazza Risorgimento - riplasmazione delle strutture medievali Piazza Savona Casa per anzianiScuola agraria enologica - Cantine Viali di circonvallazione Ponte sul fiume TanaroCastello di Serralunga d'AlbaTorre di Santa Vittoria d'AlbaCastello di RoddiCastello di Pezzolo Valle Uzzone, frazione GorrinoTorre di Perletto Torre di Niella BelboTorre di MurazzanoCastello di Monticello d'AlbaCastello di Monteu RoeroTorre di Montaldo RoeroCastello di MontàCastello di MonesiglioCastello di MangoCastello di Magliano AlfieriCastello di GuareneCastello di Grinzane CavourCastello di GovoneCastello di CravanzanaCastello di CortemiliaTorre di Corneliano d'AlbaTorre di CherascoCastelrosso di CherascoCastello Visconteo di CherascoCastello di Castiglione FallettoCastello di CastellinaldoTorre di CanaleCastello di CanaleTorre di Camerana frazione VillaComplesso albertino di Bra, PollenzoCastello di BorgomaleCastello di BenevelloCastello di Barolo, La VoltaCastello di BaroloCastello di BarbarescoTorre di BarbarescoTorre di Albaretto della TorreCasa Deabbate o AllianaCasa Giuliano, detta Loggia dei Mercanti, o casa SaccoCasa Paglieri o CantalupoCasa Fontana o Casa DoPalazzo Govone CarattiCasa-torre CapelloCasa-torre MarroCasa-torre RivaTorre DegiacomiTorre MontaldoTorre NegriTorre del palazzo BelliTorre e palazzo SerralongaTorri del palazzo MermetTorre e casa Parrussa (o Paruzza)Torre RavinaleTorre DemagistisTorre BoninoTorre AstesianoTorre e casa Sineo

Ricerca nella sezione

Ricerca avanzata

cerca in ordine alfabetico

a b c d e f g
h
i
j
k
l m
n
o p
q
r
s t
u
v
w
x
y
z