HomePatrimonio artistico- Pittura • Caverna dell'antimateria

Caverna dell'antimateria

Prato, Museo Pecci.

AUTORE
Gallizio Pinot

SOGGETTO
Installazione ambientale

DATAZIONE
1958/1959

UBICAZIONE ATTUALE
Prato, Museo Pecci.

PROVENIENZA
Collezione privata per acquisto

TECNICA
tecnica mista (colore ad olio, resine plastiche, solventi, pigmenti, fili di ferro) su sette tele

La grande installazione ambientale viene realizzata da Gallizio nel 1958 appositamente per la Galleria d'arte René Drouin di Parigi, infatti ne rispecchia la planimetria e le dimensioni. L'artista riveste l'intero spazio di lunghi rotoli di tela dipinta e si serve di due tendaggi per schermare la porta d'ingresso e la scala, in modo da creare una vera e propria scatola, o se vogliamo una caverna pronta ad accogliere lo spettatore. La tecnica che adotta, affianca all'uso del colore ad olio diversi materiali: per il soffitto le resine soffiate e polvere di graffite ad umido; per i pavimenti tela di lino preparata con vinavil e aniline a nitro. Per stendere il colore su superfici tanto vaste, l'artista prepara sacchetti di pigmenti e petardi che, una volta fatti esplodere, spargono casualmente il colore sulla tela. L'adozione di questi espedienti tecnici ci fa capire quanto interessasse a Gallizio l'esplorazione della materia e quanto ritenesse importante l'intervento del caso, che collabora alla creazione dell'opera, affiancando l'artista. Si dice, infatti, che Pinot abbia realizzato l'opera sul tetto di un autorimessa, dov'è rimasta per mesi all'usura degli agenti atmosferici e delle acque dei temporali, che hanno alterato l'originale cromia dei pigmenti. Con questa prima grande opera ambientale, Gallizio supera definitivamente la bidimensionalità del quadro o dei rotoli di pittura, per fare esplodere l'arte nel contesto fisico della galleria. Lo spazio viene assorbito dalla pittura, che, nel suo dilagare nell'ambiente, muta anche il concetto espositivo, non più tele incorniciate appese alle pareti, ma pareti di colore. Gallizio anticipa la stagione dell'arte ambientale, che si affermerà a partire dagli anni Sessanta, con proposte artistiche che irromperanno nello spazio, scardinando le regole tradizionali della pittura per coinvolgere direttamente lo spettatore. La Caverna è un luogo praticabile, percorribile dall'uomo, che in essa si trova catapultato in una realtà ancestrale, la caverna appunto dell'era primitiva, ricoperta dai disegni dei suoi abitanti. Quella di Gallizio è una pittura esplosiva, organica, che s'impossessa con vigore e dinamismo del suo supporto, una materia che rivendica la propria libertà espressiva. Si tratta di un'arte che agisce, diventa azione in grado di generare diversi stati d'animo, gioia, stupore, paura, senso di oppressione. L'artista, ancora una volta, è alchimista, mago, creatore di emozioni e di impulsi primordiali, la sua volontà di coinvolgere totalmente il pubblico nello scenario magico viene soddisfatta dall'uso di un aroma resinoso, che trasporterà lo spettatore/attore indietro nel tempo, in un ambiente fantastico. Vero e proprio coinvolgimento sensoriale, l'opera d'arte non è più concepita per essere ammirata, ma per venire sperimentata attivamente, vissuta in prima persona. In questo spazio ancestrale, giocoso, che non prevede un'architettura fissa, ma fatto di tele smontabili e riadattabili, come antiche capanne, l'uomo può regredire ad uno stadio primigenio, per riscoprire l'autenticità della propria dimensione atavica.

Bibliografia

Voci correlate

Immagini

Pittura

Le Fabbriche del vento I - IICristo invita alla sua mensaCeramiche Cascina San CassianoLa gloria dei Santi tutelari di Alba Il rapimento di Elia Il Battesimo di Gesù San Giobbe Natività di Gesù Bambino Lo sposalizio della Vergine Battesimo di Gesù Il Martirio di S. Caterina di Alessandria La Madonna addolorata Cristo morto e cinque SantiElia destato e nutrito dall'angeloS. Elia profeta e S. Eliseo in adorazione della Ss. Vergine del CarmeloL'olocausto di EliaLa Madonna con bambino e i Santi Filippo Neri e GratoLa Sacra FamigliaSan Giuseppe e San Rocco in adorazione del SS. SacramentoLa gloria di San Lorenzo martireIl miracolo di San Teobaldo Padre EternoLa Maddalena I SS. Tutelari di Alba intervengono per proteggere la città assediata La gloria della beata Margherita di SavoiaConcertinoLa ResurrezioneLa Crocifissione Cristo e la luce L'Immacolata di Bruno SandriL'Immacolata di Giorgio RamellaVia CrucisLa Vergine incoronata Madonna del Carmine e S. Simone Stock Episodi della vita di S. Martino I quattro EvangelistiLa Gloria di S. Andrea S. Pietro a Cherasco Manifesto XXV Fiera Tartufo di Alba L'Anticamera della morte Antiluna La Grande Peur Lo spazio incredulo dei dissimmetrici La Notte etrusca Caverna dell'antimateria Le mosche Opere della parrocchia SS. Pietro e Paolo La Vergine immacolata S. Francesco di Sales San Francesco riceve le stigmate La visione del crocifisso a S. Francesco Episodi Biblici con AngeliGloria del Cristo ReMadonna delle GrazieEpisodi della vita di San LorenzoDecorazione delle pareti interneCappella del BaroloLa CroceDeposizioneMadonna con Bambino e SantiSan BovoSacra FamigliaRegina degli apostoliIl primato di PietroDivin Maestro in atto docenteSposalizio mistico di Santa Caterina Madonna in adorazione del BambinoSan Francesco stigmatizzatoMadonna in adorazione del Bambino con angeli - Pala d'AltareAdorazione del Bambino e SantiAdorazione dei pastoriL'IncoronataAndrea NovelliRitratto di Cavaliere di MaltaMadonna con Bambino e quattro Angeli - tritticoMadonna con Bambino in tronoMadonna in trono con Bambino ed angeliAutoritrattoMadonna con Bambino in trono e Santi Madonna con BambinoMadonna con il Bambino in trono

Ricerca nella sezione

Ricerca avanzata

cerca in ordine alfabetico

a b c d e
f
g
h
i
j
k
l m n o p
q
r s
t
u
v
w
x
y
z