BELLI Pierino

1502 - 1575 Giurista

Pierino Belli nasce ad Alba il 20 marzo 1502, ove compì i suoi primi studi, frequentando successivamente l'università di Perugia e Pavia, laureandosi in Diritto Civile e Canonico; nella nostra città iniziò la sua lunga attività giuridica. Quando Alba si sottomise ai Marchesi di Saluzzo nel 1533, Pierino Belli e la sua famiglia si trasferirono ad Asti, ove rimase anche dopo il passaggio di Alba ai duchi di Mantova, per effetto del decreto di Carlo V del 3 novembre 1536 che assegnava ai Gonzaga il Monferrato, esercitando l'avvocatura e diventando vicario della Pretoria e patrocinatore delle cause del comune di Asti. A 35 anni, fu nominato Giudice dei reati e delle vertenze militari nell'Esercito Imperiale di Carlo V.
In Asti, tra il 1533 ed il 1546, Pierino Belli contrasse una relazione con Maria De Bonardis, da cui ebbe 2 figli: Giovanni Amedeo e Livia; il 21 luglio 1541 stipulò in Asti, nella casa dei Pelletta, contratto di nozze con Giulia, figlia di Francesco Damiani dei signori di Priocca, vedova di Alessandro de Veraxiis; da questo matrimonio ebbe Francesco, cavaliere di Santo Stefano e frate certosino; Ottavia, che sposò Filiberto Roero di Poirino; Domenico, che fu Gran Cancelliere dei Savoia e sposò Barbara, figlia di Ottaviano Cacherano D'Osasco. Il 18 maggio 1543 Pierino Belli ebbe da Giovanni Antonio Falletti, signore di Benevello, la signoria di Bonvicino nelle Langhe e nel 1546 comprò, con i fratelli, da Gabriele Nuvolo che l'aveva comprata da Matteo Calderaro di Alba, la metà di Grinzane.
Pierino Belli, pur continuando la sua attività giuridica in Asti, diventò Consigliere del duca di Mantova Federico II Gonzaga, convincendolo a rimanere dalla parte imperiale; nella guerra tra Francia e Spagna, pur ritenendosi suddito dei Marchesi di Monferrato, restò sempre dalla parte della Spagna, e nel 1552 venne nominato da Filippo II Senatore nel Senato di Milano, dedicandosi in particolare agli studi giuridici, scrivendo e completando la sua opera maggiore, il De re militari et bello, pubblicato nel 1563. Dopo la pace di Cateau-Chambresys, rimase ancora per un poco al servizio della Spagna, passando poi alle dipendenze di Guglielmo Gonzaga duca di Mantova, accettando infine l'invito di Emanuele Filiberto, nel 1559, dedicandosi alla riorganizzazione giuridica del ducato sabaudo, intervenendo fortemente nella formulazione della legislazione e diventando uno dei sei Consiglieri di Stato; a Pierino Belli, Emanuele Filiberto affidò importanti questioni e delicate missioni diplomatiche, risolvendo numerose questioni giuridiche e di confine fra i vari stati in cui all'epoca era divisa l'Italia.
Il suo trattato De re militari et bello viene considerato il primo organico studio di diritto internazionale, a cui si ispirarono successivamente tutti gli studiosi di diritto internazionale, tra cui Alberico Gentili e Grozio.
Pierino Belli morì in Torino il 31 dicembre 1575 e fu successivamente sepolto nel Duomo di Asti, ove i figli gli fecero erigere un monumento con l'epigrafe dettata dal figlio Francesco, frate certosino.

Bibliografia

Immagini

Albesi nella toponomastica

ABBADO MichelangeloABRATE AlbertoALFIERI di Sostegno AdeleAMBROGIO Fratelli Lorenzo, Vincenzo, GiovanniAMERIO FERRERO OttaviaBELLI PierinoBERTERO CarloBIGLINO CarloBOSIO FerdinandoBRESSANO GiuseppeBUBBIO TeodoroBUSCA GiorgioCAGNASSO OsvaldoCALISSANO TeobaldoCAVAZZA DomizioCENCIO CarloCENTRO FrancoCERRATO PaoloCHIAMPO GuidoCILLARIO FERRERO PieraCOCITO LeonardoCOLBERT FALLETTI GiuliaCOMO AlerinoCOPPA FASSETTI AntonioCOPPINO MicheleCORINO AngeloDACOMO AugustoDALMASSO GiovanniDAZIANO GiovanniDEGIACOMI LucianoDELL'OLIO GiuseppeDELPIANO CesareEUSEBIO FedericoFAVRO BERTRANDO FeliceFENOGLIO BeppeFERRERO GiovanniFERRERO PietroFINATI FedeleGALLINA OresteGALLIZIO Pinot (Giuseppe)GARDINI Francesco GiuseppeGARELLI FrancoGASTALDI ItaloGAZANO Michele AntonioGIACOSA VincenzoGIOELLI FerdinandoGIOVANNONI CletoGIRAUDI Pietro PaoloGIROTTI GiuseppeGOVONE GiuseppeGUERRIERI di MIRAFIORI Alberto EmanueleLONGHI Roberto Ermanno GiuseppeMACRINO D'ALBA (De Alladio Gian Giacomo)MANDELLI GiacomoMANZO AugustoMARGHERITA DI SAVOIA ACAIA - Marchesa di Monferrato MARTINI SILVANO VeraMASERA PieroMAZZA Armando LeopoldoMERMET AlessandroMIROGLIO GiuseppeMORRA GiacomoPARRUZZA LuigiPERTINACE Publio ElvioPIERONI GiuseppePIO CesarePRANDI VincenzoPRUNOTTO Urbano BenignoRATTI RenatoRAVA GiovanniRAVINA Iacopo AmedeoROBALDO VitaleROBERTO RiccardoROCCA Gino (Giuseppe Igino)ROSSANO PietroROSSETTI Pietro, Sebastiano ROSSO Anna RUBINO Giovanni Battista SACCO UmbertoSACERDOTE GuidoSANNINO Francesco AntonioSCAGLIOLA RomanoSCAGLIONE DarioSTOPPA CarloSTROPPIANA Giovanni Edmondo Suor MERLO TeclaTERZOLO RiccardoTOPPINO SandroTORCHIO LorenzoTORTA MORO-LIN MariannaTRAVERSO Giovanni Battista VARDA GiovanniVERNAZZA GiuseppeVICO Giovanni VIDA Marco Gerolamo VIGLINO Mario

Ricerca nella sezione

cerca in ordine alfabetico

a b c d e f g
h
i
j
k
l m
n
o
p
q
r s t
u
v
w
x
y
z